Logo Logo

Regione Abruzzo: province, comuni, luoghi d'interesse

Situata lungo il Mar Adriatico nel cuore della penisola italiana, la regione è caratterizzata da un territorio prevalentemente montuoso, con le cime più alte degli Appennini, un gran numero di parchi nazionali e regionali e uno sviluppo costiero di oltre 150 Km.
Provincia di Pescara Provincia di Chieti Provincia di Teramo Provincia di L Aquila
Province dell Abruzzo

Delimitato dalle Marche a nord, il Lazio a ovest, il Molise a sud e l'Adriatico ad est, l'Abruzzo è scarsamente popolato, con un terzo degli abitanti concentrati nell'area urbana di Pescara-Chieti, e per il resto occupato da monti e boschi, con piccoli centri, castelli e fortezze, rovine di città romane, abbazie ed eremi, chiese romaniche e basiliche. Le coste sono in gran parte ampie e sabbiose, con i porti di Pescara, Vasto, Giulianova ed Ortona, e tratti di scogliera panoramica come la Costa dei Trabocchi tra San Vito e Casalbordino. Ancora poco interessata dal turismo di massa, questa regione offre paesaggi naturali e culturali di grande attrattiva.

Le Province

Le province abruzzesi sono quattro: Chieti, L'Aquila, Pescara e Teramo con capoluogo di regione a L'Aquila.

Le Regioni Italiane

Segui ItalyHeritage su Facebook:

La storia

Anche se geograficamente parte dell'Italia centrale, storicamente l'Abruzzo è stato sempre legato al Meridione. Il territorio impervio, ostacolando le comunicazioni, ha frammentato e isolato gli abruzzesi per millenni. Anticamente la regione era abitata da Equi, Marsi, Vestini e Pretuzii, che furono sconfitti dai Romani nel corso del III secolo a.C. Al declinare dell'Impero Romano, nei primi secoli del Medie Evo la regione fu inclusa nel Ducato longobardo di Spoleto, e agli inizi del XIII secolo divenne parte del Regno di Sicilia sotto Federico II Hohenstaufen, che pose la capitale regionale a Sulmona. Alla caduta degli Svevi, la regione passò sotto il controllo di Carlo I d'Angiò, che nel 1272 divise l'Abruzzo in due province che chiamò "ultra flumen Piscariae" o Abruzzo ulteriore e "citra flumen Piscariae" o Abruzzo citeriore, sotto un unico governatore residente nella città di Chieti; nel 1641 un secondo governatore fu istituito a L'Aquila e nel 1684 un terzo a Teramo.

Agli Angioini subentrarono gli Aragonesi, gli Asburgo di Spagna e infine nel XVIII secolo i Borboni, sotto il cui governo la regione fu suddivisa in quattro province: Abruzzo Ulteriore I, Abruzzo Ulteriore II, Abruzzo Citra, e Molise. La quarta provincia, Pescara, fu istituita nel 1927. Nel 1963 Abruzzo e Molise furono infine separati in due distinte regioni.

Economia

A lungo isolato dal resto d'Italia a causa dell'asperità del territorio, negli anni Sessanta grazie all'apertura delle grandi autostrade L'Aquila-Roma e Bologna-Bari, alla realizzazione del tunnel del Gran Sasso e al recente sviluppo dell'Aeroporto di Pescara, l'Abruzzo si è visto proiettato su scenari economici e turistici nazionali ed internazionali. Ancora di grande importanza sono le risorse di un'economia millenaria, basate su agricoltura (cereali, patate, ortaggi, vite, ulivi) e prodotti tipici (zafferano, liquirizia, tabacco, barbabietola) e sull'allevamento ovino, nel passato sostentamento primario della popolazione che per millenni ha portato avanti la pratica della transumanza, e suino, con ottimi salami, salsicce e prosciutto; inoltre le zone costiere vantano un'antica tradizione di pesca.

Nel settore industriale l'Abruzzo produce un quinto dell'energia idroelettrica della nazione grazie agli impianti di Campotosto, Sagittario ed Alto Sangro. Ad industrie antiche, come gli zuccherifici ad Avezzano, si sono aggiunti poli tecnologici di ottima qualità nella Val di Sangro e nella Marsica, mentre l'area pescarese è divenuta importante motore commerciale dell'intera regione. Il turismo è sviluppato particolarmente nei mesi estivi lungo la riviera adriatiche, e in inverno nelle molte località sciistiche.

Strutture ricettive nelle Province

In breve

Area: 10.794 km² -- Popolazione: circa 1,3 milioni di abitanti nel 2007 -- Densità: 124 abitanti per km² -- Comuni: 305 -- Aeroporti: Aeroporto d'Abruzzo "Pasquale Liberi" -- Porti: Pescara, Giulianova, Ortona a Mare, Vasto

Link suggeriti